giovedì 22 agosto 2019

I freni aerodinamici del Chance Vought F4U Corsair

Il Chance Vought F4U Corsair non aveva gli aerofreni. Quando veniva utilizzato in missioni di attacco al suolo durante la picchiata finale utilizzava il carrello principale come aerofreno, in congiunzione alla resistenza provocata dall'elica.

Il carrello del Corsair aveva un sezione di portello posta ortogonalmente al flusso d'aria (vedi foto), questo provocava notevole resistenza. Questa funzionalità era anche utile durante le operazioni di atterraggio ed appontaggio.
Particolare carrello anteriore

In modalità aerofreno solo il carrello principale viene esteso, il ruotino di coda rimane retratto. Infatti, a causa dei suoi portelli l'estensione del ruotino di coda é limitata a 200 kts.

Dal manuale:

DIVE BRAKE CONTROL - (a) The dive brake control is located on the left hand shelf. To extend the dive brake, move the landing gear control into the "DOWN" position of the dive brake slot; this extends the main landing gear only, leaving the tail wheel retracted. To retract the dive brake, move the control to "UP".



Purtroppo dal manuale F4U-1 non si capisce bene quale sia la leva corretta e come sia strutturata la console.

Da quello che sono riuscito a capire le leve dovrebbero essere due, una per il carrello ed una per i dive brakes.

Oppure piú probabilmente nella prima parte della corsa la leva estrae solo il carrello principale e nella seconda parte, in prossimità del settore con il blocco, estrae anche il ruotino di coda.


Sezione del manuale di volo F4U-1 




Queste foto si riferiscono a versioni probabilmente piú recenti del Corsair F4U-4

Foto relativa ad un simulatore di volo 


Foto relativa a F4U-4 Red-Bull OE-EAS